Sky cambia proprietario

Sky cambia proprietario

Sky sta cambiando proprietà ed il nuovo proprietario si chiama Comcast, colosso delle comunicazioni negli USA.

Non riguarda molto gli utenti, non credo che ci saranno grandi cambiamenti per noi, ma l’affare Sky interessa il mondo finanziario già da un po’ ed ha preso una improvvisa accelerazione in questi giorni.

Il primo traguardo raggiunto per la cessione di Sky è stata la conclusione dell’asta tra Fox (recentemente in quota Disney) e Comcast per acquisire il controllo di Sky, dove il colosso statunitense  ha battuto agevolmente il rivale con un’offerta di 40 miliardi di dollari, circa 17.28 sterline per azione. Gli azionisti dovranno formalmente accettare l’offerta entro l’ 11 ottobre, ma la loro scelta è data per già acquisita.

comcast

Comcast ha davvero alzato il tiro per aggiudicarsi Sky, che è comunque un’azienda dai numeri importanti anche in confronto al mercato americano, con 52 milioni di abbonati tra  Regno Unito,  Irlanda,  Germania, Austria e Italia. Inoltre, e questo è già più vicino agli interessi di Comcast,  il gruppo Sky è già ben presente sui servizi digitali in streaming con la piattaforma Now TV. Probabilmente le novità che porterà Camcast agli abbonati saranno su questo fronte.

Praticamente il giorno dopo aver perso l’asta a favore di Comcast  Rupert Murdoch ha deciso di vendere anche la quota del 39% detenuta da 21 Century Fox nell’operatore satellitare per 11,9 miliardi di sterline. L’acquirente della quota è la medesima Comcast che così avrà ben più della maggioranza assoluta delle azioni a cui mirava.

La decisione di Murdoch è sufragata dalla Disney che da luglio controlla la  Fox, inclusa la quota in Sky.


Il Ceo di Comcast Brian Roberts per resistere alla concorrenza dei nuovi entertainer Netflix e Amazon il potenziamento della presenza all’estero è condizione indispensabile ed  avere Sky significa diventare il principale operatore di pay tv nel mondo (escludendo il mercato domestico cinese). Senza contare il fatto che Sky porterà in dote i diritti sportivi di gran valore in Europa ma anche in USA.

 

admin

Leggi l’articolo completo sul blog originale

La risposta definitiva per chi non sa scegliere tra satellitare e digitale terrestre

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.