Neve e ghiacchio: proteggi il contatore dell’acqua

Neve e ghiacchio: proteggi il contatore dell’acqua

Magari per chi vede la neve tutti gli anni è un consiglio scontato, ma per chi come me abita sulla costa e la neve la vede una volta ogni 20 anni, qualche suggerimento su come affrontare l’emergenza freddo può essere importante.

Stasera è previsto l’arrivo di una perturbazione che porterà freddo e neve in tutta Italia con una drastica riduzione delle temperatura che potranno scendere facilmente sotto lo zero. Mentre sto scrivendo so che nelle città dell’interno, anche se in pianura, in realtà la neve è già arrivata questa mattina.

meteo neve febbraio 2018

Mi è arrivata questa mattina una email del gestore dell’acquedotto della mia zona che invita a proteggere il contatore dell’acqua. Con il ghiaccio infatti il contatore si può non solo bloccare, ma addirittura rompere, ed avere quindi non solo interruzione dell’acqua in casa nel momento che il ghiaccio attanaglia il contatore, ma anche perdite al primo disgelo-

Come proteggere il contatore dell’acqua dal gelo

ECCO ALCUNE PRECAUZIONI PER PROTEGGERE I CONTATORI DAI DANNI CAUSATI DAL GELO

I contatori maggiormente “a rischio” sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati dal freddo. La mancata o scorretta manutenzione del proprio contatore rischia di provocare:

• ingente fuoriuscita d’acqua
• danni alle strutture circostanti
• mancanza di acqua all’utenza

Attenzione perché i regolamenti dei gestori dell’acqua prevedono che il cliente abbia cura del proprio impianto ed è tenuto all’ eventuale rimborso del costo dell’intervento e della sostituzione del contatore danneggiato se non adeguatamente protetto. È dunque un impegno avere cura del proprio impianto idrico anche per non incorrere in spese impreviste.

Gli alloggiamenti dei contatori devono essere sempre provvisti di sportello o chiusino in modo da garantire una perfetta protezione del vano. Gli sportelli devono essere dotati di chiusura con serratura universale.

proteggi il contatore dell'acqua dal freddo

Contatore in nicchia a parete/manufatto esterno in muratura.
Le pareti interne dell’alloggiamento, compreso lo sportello, devono essere rivestite con pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche. Lo spessore minimo del rivestimento è di almeno 3 centimetri tagliato a filo della sagoma interna del vano. Le fessure tra il telaio e la parete in muratura devono essere perfettamente stuccate.

Contatore a pozzetto.
Il coperchio del pozzetto deve essere rivestito internamente con pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche. Lo spessore minimo del rivestimento è di almeno 3 centimetri.

E’ sconsigliato invece proteggere il contatore avvolgendolo con stoffacarta o altro materiale, che potrebbe bagnarsi e peggiorare la situazione. In particolare é fondamentale non utilizzare plastica e nylon.

Un filo d’acqua
Se la temperatura esterna dovesse rimanere per vari giorni sotto zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto esca un filo d’acqua. È sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.

Chiudere e svuotare
Se i contatori sono in fabbricati disabitati, come la seconda casa in montagna, è bene chiudere il rubinetto che si trova sopra il misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto, in modo che non ci sia acqua che possa gelare.

admin-Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

compravendita della prima casa

Parliamone, lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.