Albero di Natale: Naturale o Artificiale

Albero di Natale: Naturale o Artificiale

Non è presto per parlare di Natale: nei supermercati vendono già pandori e panettoni,  ho sentito in molti negozi le tipiche musiche natalizie ed alcuni addirittura hanno già iniziato con gli addobbi.

Dicembre arriverà in un attimo e per l’otto dicembre, giorno tradizionalmente dedicato ad ornare l’albero di Natale in tutte le case, si dovrà già aver fatto una scelta precisa: Albero di Natale artificiale o Albero di Natale naturale?

Il dibattito tra i sostenitori dell’artificiale contro quelli dell’abete naturale si ripete ogni anno senza un vincitore definitivo. La verità è che ogni fazione ha le sue ragioni ed alla fine si tratta di una scelta personale.

albero di natale naturale o artificiale

Quale albero preferisci?

Artificiale

Naturale

Odore di pino No
Produzione Realizzato in PVC, solitamente in Cina Coltivato in vivaio o bosco naturale
Durata media dopo l’acquisto 10 anni Poche settimane
Costo Varia in base alla dimensione, alla consistenza ed alla presenza di luci Varia in base alla dimensione ed al tipo di albero
Sparge aghi No
Rischio di incendio No potenzialmente
Biodegradabile No

Salviamo gli alberi

Per molti l’unica ragione per investire in un albero di Natale artificiale è il pensiero di contribuire a non abbattere un nuovo albero ogni anno. Un pensiero ecologista di chi ama la natura.

Nobile ragione, ma ogni anno ogni abete tagliato per Natale viene rimpiazzato da un giovane albero che vivrà molti anni prima di contribuire a sua volta alle feste.

Gli alberi artificiali però non sono affatto ecologici: sono in genere fabbricati con metallo e cloruro di polivinile (PVC) , una plastica non biodegradabile, derivata dal petrolio. Inoltre, molte varietà più vecchie possono contenere piombo, utilizzato come stabilizzante nel processo di produzione.

Un albero artificiale dura in media da cinque a sette anni, il che significa che alla fine dovrai smaltirlo in discarica, visto che non è riciclabile.

Un Albero di Natale vivo in vaso invece può sopravvivere alle feste di Natale e può poi essere ripiantato. Ci sono delle associazioni che si occupano di questo. Naturalmente si dovrà scegliere un albero vivo con radici.


Il costo

Il più grande vantaggio nello scegliere un albero artificiale è il costo di acquisto. E’ vero che si possono trovare diversi prezzi sia per l’artificiale che per il naturale, ma se parliamo di un albero medio, di 1,5 metri e abbastanza folto di rami, un albero naturale costa almeno il doppio di un albero artificiale e quest’ultimo durerà per qualche Natale bello come nuovo.

Se si divide il costo di acquisto per gli anni in cui si può utilizzare l’albero artificiale è sicuramente più conveniente.

Inoltre molti alberi di natale includono già le luci che invece devono essere acquistate separatamente con un albero reale.

La praticità

Già dopo l’acquisto un albero artificiale è più comodo da portare a casa. Si acquista in una scatola, smontato, e quindi comodo da mettere in un bagagliaio dell’auto. L’albero naturale deve essere trasportato sul tettuccio o richiedere la consegna a domicilio (con un ulteriore costo).

Una volta montato l’albero artificiale è pulito, mentre quello naturale può perdere molti aghi già durante l’installazione e poi per tutte le feste. Se si sceglie un albero con radici deve essere annaffiato regolarmente.

La bellezza

Qui si va sicuramente nel personale.

Un albero di Natale artificiale è molto più regolare e simmetrico, quasi scolpito. Quanto sia folto dipende da quanto si è disposti a spendere.   Adesso vanno molto di moda gli alberi artificiali già innevati o addirittura completamente bianchi. Chissà se il prossimo Natale saremo stupiti con altre idee relative al colore o agli optional .

Un albero di Natale vero e meno regolare, può presentare delle zone più folte ed altre con dei buchi nei rami che rigorosamente andranno contro la parete. Però il profumo e la presenza di un vero albero in casa rende più atmosfera e comunque rappresenta il classico e la tradizione.

La produzione

Ormai quai tutti gli alberi artificiali sono importati dalla Cina, mentre gli alberi naturali si comprano dalle aziende agricole locali, dando una mano all’economia. Le stesse aziende in genere si occupano di ripiantare l’albero in terra nel caso si restituisca un albero vivo.

Se pensi di scegliere un albero di Natale artificiale puoi scoprire prezzi, tipo, dimensione ed ogni possibile varietà cliccando qui.

admin-Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

compravendita della prima casa

Albero di Natale: Naturale o Artificiale ultima modifica: 2018-11-11T17:09:24+00:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.