SPID online con Poste italiane

SPID online con Poste italiane

SPID è una parola che tutti iniziamo a conoscere perché è necessario possederlo per richiedere il Bonus Vacanza.

SPID è il sistema unico di accesso con identità digitale ai servizi online della pubblica amministrazione italiana e non solo. Secondo il livello di SPID può essere un nome utente e password al suo livello più basso, un’app di notifica o un certificato di sicurezza, secondo il livello di sicurezza richiesto dal sito web a cui vogliamo accedere.

Con un unico SPID avremo accesso a tutti i servizi online della pubblica amministrazione e dei siti privati aderenti. Lo SPID riconosce e certifica una persona univoca. Per fare questo è necessario completare una verifica di identità prima che lo SPID diventi operativo.

Personalmente avevo già superato l’autenticazione quando ho richiesto la CNS, la Carta Nazionale dei Servizi. Quindi richiedendo lo SPID accedendo con la mia CNS ho potuto saltare il processo di identificazione.

L’identificazione infatti è la parte più complicata del rilascio dello SPID perché richiede che ci si presenti fisicamente ad una autorità che rilascia lo SPID con documenti alla mano, oppure un riconoscimento a distanza tramite webcam che non sempre fila liscio. Il rilascio online immediato si può ottenere se già in possesso di CNS, carta di identità elettronica o firma elettronica. In questi ultimi casi infatti la tua identità è già stata accertata.



Rilascio online dello SPID con Poste Italiane e CNS

Per richiedere lo SPID bisogna partire da questo link: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid dove sono elencati i Provider che rilasciano SPID (Aruba, Infocert, Intesa, TIM, Poste Italiane e molti altri) e le loro procedure di rilascio.

Io ho scelto Poste italiane perché mi è sembrato il più semplice e perché in caso di difficoltà al riconoscimento online ho un ufficio postale vicino per il riconoscimento fisico. Ma non ce n’è stato bisogno.

Per avere le proprie credenziali SPID con Poste Italiane bisogna partire da questo indirizzo: https://posteid.poste.it/ e cliccare su registrati subito.

SPID con poste italiane

Il primo passo è scegliere la tipologia di riconoscimento tra quelli disponibili:

  • Riconoscimento di persona presso l’ufficio postale
  • Passaporto o carta di identità elettronica
  • Numero di cellulare certificato (se hai un conto con Poste)
  • Lettore bancoposta
  • CNS
  • Firma digitale
modalità riconoscimento rilascio SPID

Io ho selezionato CNS ed ho avviato l’identificazione tramite il lettore di smart card.

Praticamente il riconoscimento è avvenuto con l’accesso ed i dati successivi saranno quelli che lo SPID condividerà con i successivi servizi che useremo.

Il primo dato da fornire è un indirizzo di posta elettronica che viene subito verificato attraverso l’invio di una email.

Poi bisogna scegliere una password SPID da associare al nome utente uguale all’indirizzo email fornito.

Il terzo dato è un numero di cellulare che viene subito verificato tramite un OTP inviato per SMS.

Una volta terminati questi passaggi bisogna riempire una scheda con i propri dati anagrafici e successivamente accettare le condizioni di utilizzo e di privacy.



A questo punto la tua registrazione è stata completata. E’ stato più veloce a farlo che a descriverlo. Lo SPID però non è ancora attivo. Dovrai attendere la ricezione di una e-mail di conferma di attivazione delle tue credenziali. Nella e-mail troverai il codice di Sospensione immediata che potrai utilizzare in qualsiasi momento per sospendere le tue credenziali.

Per iniziare ad utilizzare l’identità digitale SPID2, devi inoltre scaricare l’APP PosteID dagli store Google Play o Apple App Store, ed attivarla inserendo le tue nuove credenziali PosteID abilitatea SPID . Questo serve quando il sito ca cui vuoi accedere non si accontenta di nome utente e password ma di una verifica più completa. In questo caso riceverai una notifica sulla tua app PosteID e dovrai autorizzare l’accesso inserendo una password che hai scelto in fase di attivazione dell’App.

La cosa importante è che se hai una Carta d’Identità Elettronica o una Carta Nazionale dei Servizi attiva o una firma digitale, puoi completare la registrazione totalmente on line tramite un lettore di smart card da collegare al tuo computer ed avere le credenziali SPID in circa 5 minuti di tempo occorrente per la registrazione ed altri 5-10 minuti di attesa perché avvenga l’attivazione.

L’articolo SPID online con Poste italiane proviene da Risparmia in Rete.

Risparmiainrete

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Risparmio quotidiano con Internet

SPID online con Poste italiane ultima modifica: 2020-07-04T16:18:21+02:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.