La SEO e la diversificazione degli indirizzi IP

La SEO e la diversificazione degli indirizzi IP

Stavo oggi discutendo con un mio recente amico di web marketing circa la possibilità di ospitare diversi guest post su questo sito e su altri su cui ho la possibilità di pubblicare.  Questo amico ha apprezzato i miei blog e le miei idee di articolo ma ha posto il dubbio che gli stessi blog siano troppo vicini tra loro, o meglio che i rispettivi indirizzi IP siano troppo simili.

Pur avendo una buona base di informatica, la rete mondiale non è la mia materia e gli ho chiesto di spiegarsi meglio. Mi ha invitato a leggere questo articolo  http://www.jonathanleger.com/blog/link-ip-diversity-how-important-is-it/ che delucida sulla formazione degli indirizzi IP e cosa si intende per indirizzi IP contigui o vicini tra loro.

L’articolo è educativo ed interessante ed ho pensato di tradurlo per chi ha bisogno come me di approfondire l’argomento. L’articolo è tradotto con qualche aggiustamento, e solo in parte. Potete comunque leggere l’originale se masticate bene l’inglese.

Backlink da indirizzi IP distanti e la SEO

La diversità geografica è un requisito importante per i collegamenti al tuo sito. Se vuoi posizionarti bene su Google devi assicurarti di ottenere link che provengano da posti diversi, perché Google non valorizza un sito se tutti i suoi link provengono da siti web che sono troppo “vicini” a vicenda.

Per determinare se due siti web sono geograficamente diversi si deve verificare se hanno un indirizzo IP Classe C diverso.

Cos’è un IP di classe C?

Ogni sito web ha un “indirizzo” univoco che è stato assegnato in aggiunta al suo nome di dominio. È un insieme di 4 valori numerici separati da punti. Ad esempio, l’indirizzo IP di questo blog è 217.64.195.242 . Ogni numero in quell’indirizzo è una “Classe”. Il primo numero (217) è la classe “A”, 64 è la classe “B”, 195 è la “C” e 242 è la “D”.

le classi degli indirizzi IP

Quindi se dovessi ottenere un link dal mio blog al tuo sito web, e hai anche un link da qualsiasi altro sito ospitato sullo stesso indirizzo IP (anche se il nome del dominio è diverso), la SEO dice che Google non darà molta importanza al link aggiuntivo proveniente da un’indirizzo IP vicino. Il link invece deve provenire da un sito il cui IP di classe “C” è diverso.

Cioè non è il massimo ottenere un link da un sito su 217.64.195.242 e anche uno dall’ indirizzo IP  217.64.195.194 (che hanno numeri di classe “D” diversi, ma la classe “C” è la stessa). Ma un link da un sito su 217.64.195.242 e un altro link da un sito il cui indirizzo IP è 217.64.190.242 è buono perché la classe “C” è diversa.

Perché la diversità IP è importante

Naturalmente è inevitabile che si ottengano alcuni link dallo stesso sito o da siti la cui Classe “C” è la stessa. L’ideale  tuttavia è di ottenere il maggior numero di collegamenti geograficamente diversi che puoi, altrimenti Google penserà che non sei all’altezza e non valuterà bene la tua pagina.

Dopotutto se i siti dai quali si ottengono link hanno IP uguali o simili, sono tutti ospitati sullo stesso server (o su server molto “vicini” l’uno all’altro, dal momento che la geografia gioca un ruolo importante per quale indirizzo IP viene assegnato un server o un sito Web).

O almeno, questa è la teoria.


Sappiamo tutti che SEO è molta teoria e poca certezza e cosa in realtà faccia google si può solo ipotizzare. L’articolo sul blog jonathanleger.com prosegue con un test (di cui però non ho capito molto bene i dati ed è comunque troppo lungo da riportare) che sembra in parte smentire la teoria degli IP geograficamente vicini.

Se puoi spiegarmi meglio il test presente nell’articolo http://www.jonathanleger.com/blog/link-ip-diversity-how-important-is-it/ sarò felice di ospitare la tua interpretazione.

Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

consigli per blogger neofiti, un po’ di SEO e tanto WordPress

Parliamone, lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.