Google+ in chiusura: quali conseguenze per chi gestisce un sito?

Google+ in chiusura: quali conseguenze per chi gestisce un sito?

Annunciato già da qualche mese adesso siamo arrivati al momento dell’addio a Google+. Già dal 04 febbraio alcune operazioni con il social network saranno inibite per arrivare alla chiusura definitiva il 02 aprile 2019 e la successiva cancellazione degli account e del loro contenuto )per la versione consumer).

Oggi è arrivata l’email di google che spiega in dettaglio cosa succederà ai nostri account plus. Non sarà una grave perdita, non si può che non essere daccordo con google quando dice che la chiusura del social è dovuta al suo scarso utilizzo.

Però se per alcuni aspetti del tuo sito ti sei avvalso dei servizi google+ è l’ora di trovare delle alternative.

Queste sono le parti del messaggio di google che potrebbero dare del lavoro aggiuntivo ai gestori dei siti, anche se credo siano una minoranza quelli che utilizzano le API o i servizi di google+:

Se accedi a siti e app utilizzando il pulsante Accesso a Google+, tieni presente che questi pulsanti non funzioneranno più nel corso delle prossime settimane e in alcuni casi saranno sostituiti da un pulsante Accedi con Google. Potrai comunque accedere con il tuo Account Google ovunque vedrai pulsanti Accedi con Google. Ulteriori informazioni

Questo forse è l’aspetto più interessante. Sicuramente nelle nostre opzioni di condivisione dei contenuti finora c’era anche Google+ ed è l’ora di togliere questa possibilità. Se inoltre utilizzi google+ come fonte di autenticazione adesso sei nei pasticci, perché non funzionerà più. Spero che i tuoi utenti siano registrati e possano autenticarsi in altro modo.


Se hai utilizzato Google+ per lasciare commenti sul tuo sito o su altri siti, tieni presente che questa funzionalità verrà rimossa da Blogger entro il 4 febbraio e da altri siti entro il 7 marzo. Tutti i tuoi commenti Google+ verranno rimossi da tutti i siti a partire dal 2 aprile 2019. Ulteriori informazioni

Vi avevo messo in guarda dall’usare un gestore dei commenti esterno. I commenti non sono vostri, non sono registrati nel vostro database ed adesso spariranno insieme a google+.

Stai utilizzando google+ sul tuo sito? Come risolverai i conflitti della chiusura?

pagina su google+

Io per fortuna non ho mai utilizzato i servizi google+ per il mio sito. Certo ho permesso la condivisione degli articoli tramite un pulsante G , ma non di più. Semplicemente sparirà questa opzione. Ho una pagina google+ su cui ho riportato tutti gli articoli, come peraltro fatto con facebook, twitter, medium. Perdere la pagina google+ non sarà un problema.

Tu invece hai usato google+ più a fondo? Quali conseguenze ci saranno per te? Quali problemi riscontri? Vogliamo parlarne nei commenti? (non c’è bisogno di registrazione)

La comunicazione di Google+


Ecco la comunicazione completa inviata agli utenti consumer di Google+

Hai ricevuto questa email perché hai un account consumer Google+ personale
o gestisci una pagina Google+.

A dicembre 2018 abbiamo annunciato
la nostra decisione di chiudere la versione consumer di Google+ ad aprile 2019 a
causa del suo scarso utilizzo e delle difficoltà relative al mantenimento di un
prodotto in grado di soddisfare le aspettative dei consumatori. Vogliamo
ringraziarti di aver fatto parte di Google+ e fornirti indicazioni su come
procedere, incluse le istruzioni su come scaricare le tue foto e altri
contenuti.

Il 2 aprile il tuo account Google+ e tutte le pagine Google+ che hai
creato verranno chiusi e inizieremo a eliminare i contenuti degli account
Google+ consumer
. Anche le foto e i video di Google+ nel tuo archivio album
e nelle tue pagine Google+ verranno eliminati. Puoi scaricare e salvare i
tuoi contenuti, ma assicurati di farlo entro aprile. Tieni presente che le foto
e i video di cui hai effettuato il backup in Google Foto non verranno
eliminati.

Il processo di eliminazione dei contenuti dagli account Google+ consumer,
dalle pagine Google+ e dall’archivio album richiederà alcuni mesi; nel
frattempo, i contenuti potrebbero rimanere disponibili. Ad esempio, gli utenti
potrebbero continuare a visualizzare parzialmente il proprio account Google+
tramite il log delle attività e alcuni contenuti della versione consumer di
Google+ potrebbero rimanere visibili agli utenti di G Suite fino
all’eliminazione della versione consumer di Google+.

Già dal 4 febbraio, non potrai più creare nuovi profili, pagine, community
o eventi Google+.

Consulta l’elenco completo delle Domande frequenti per
trovare informazioni più dettagliate e conoscere gli aggiornamenti relativi alla
chiusura.

Se possiedi una community Google+ o ne gestisci la moderazione, puoi
scaricare e salvare
i dati della tua community Google+. A partire dai primi di marzo 2019 sarà
possibile scaricare ulteriori dati, tra cui l’autore, il testo e le foto di
tutti i post delle community pubbliche. Ulteriori
informazioni

Se accedi a siti e app utilizzando il pulsante Accesso a Google+,
tieni presente che questi pulsanti non funzioneranno più nel corso delle
prossime settimane e in alcuni casi saranno sostituiti da un pulsante Accedi con
Google. Potrai comunque accedere con il tuo Account Google ovunque vedrai
pulsanti Accedi con Google. Ulteriori
informazioni

Se hai utilizzato Google+ per lasciare commenti sul tuo sito o su altri
siti
, tieni presente che questa funzionalità verrà rimossa da Blogger entro
il 4 febbraio e da altri siti entro il 7 marzo. Tutti i tuoi commenti Google+
verranno rimossi da tutti i siti a partire dal 2 aprile 2019. Ulteriori
informazioni

Se sei cliente di G Suite, Google+ dovrebbe restare attivo per il tuo
account G Suite. Contatta il tuo amministratore di G Suite
per ulteriori informazioni. Presto ti offriremo nuove funzionalità e un look
tutto nuovo. Ulteriori
informazioni

Se ti occupi di sviluppo e utilizzi le API di Google+ o l’Accesso a
Google+, fai clic qui
per vedere come cambieranno le cose per te.

Da tutti noi del team di Google+, un grazie di cuore per aver reso Google+ un
luogo davvero speciale. Siamo grati agli artisti, agli utenti che hanno creato
community e agli esperti che hanno fatto di Google+ la loro casa. Niente di
tutto questo sarebbe stato possibile senza la vostra passione e il vostro
impegno.

Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

consigli per blogger neofiti, un po’ di SEO e tanto WordPress

Google+ in chiusura: quali conseguenze per chi gestisce un sito? ultima modifica: 2019-02-03T10:01:54+02:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.