Stream TV rilancia il suo Ultra-D 3d senza occhialini al CES 2018

Stream TV rilancia il suo Ultra-D 3d senza occhialini al CES 2018

Anche nell’ultima edizione del CES Stream TV ha portato il suo Ultra-D, la tecnologia proprietaria per la televisione 3D senza occhialini, che porta avanti con sempre maggiori miglioramenti dal 2014 (ne parlavamo qui).

A dispetto degli altri produttori che hanno rinunciato dando l’ Home 3D defunto per sempre, Stream TV rilancia e propone la sua tecnologia 3D anche per nuove aree di utilizzo.

Nel 2016 Stream TV Networks ha introdotto la sua tecnologia Ultra-D che consente agli utenti di guardare tutti i contenuti in 3D senza occhiali in qualità 4K. La soluzione che libera gli spettatori dall’indossare gli occhiali 3D ha ricevuto nello stesso anno il Technology Award dalla Advanced Imaging Society, e ha offerto ai visitatori, durante il CES 2016, l’opportunità di vedere, secondo la definizione di Stream TV Networks, “il bellissimo colore e la chiarezza della tecnologia 3D senza occhiali Ultra-D su un video wall orizzontale da 9 pollici a 9 pannelli e un muro verticale da 3 pannelli da 98“.


Quest’anno Stream TV Networks è tornata a Las Vegas, per il CES 2018, sicura di sè, del proprio Ultra-D e con alcune novità da mostrare, dai nuovi display per il mercato mobile a quello che dice l’azienda è “il display Ultra-D più sorprendente di sempre, con 16 milioni di pixel immersivi“.

Nuovi obiettivi per il futuro? Estendere la tecnologia Ultra-D ad aree diverse come home theater e intrattenimento on-the-go a automotive, aerospaziale, difesa, educazione, eventi medici e spettacoli dal vivo/sport.

tv ultra-D senza occhialini

Come funziona Ultra-D e perché non ho bisogno di occhiali per percepirlo?

Secondo questo documento pubblicato da Stream TV Networks, “la tecnologia Ultra-D genera un campo di luce che affronta la percezione della profondità umana in un modo vicino a vedere il vero mondo tridimensionale. La soluzione ottica Ultra-D risponde a due importanti spunti di profondità; stereopsi e parallasse del movimento (parziale), che danno luogo a un’esperienza 3D più naturale.

Questa tecnologia non ha bisogno di attrezzature speciali come sensori per il tracciamento degli occhi o della testa. Ciò significa che non vi è alcuna limitazione al numero di spettatori e che non esiste una posizione di visione fissa rispetto allo schermo. Permette allo spettatore di muoversi liberamente nell’angolo di visione consigliato di circa 120 gradi e percepisce come se guardasse il mondo attraverso una finestra.

campo visivo tv ultra-d

Ultra-D combina hardware, firmware e software specializzati che lavorano in armonia. Il sistema ottico multistrato è costituito da lenti appositamente progettate legate a un pannello 4K. La tecnologia può essere utilizzata con diversi dispositivi di visualizzazione, ed è qui che Stream TV Networks spera che la diffusione di questo tipo di 3D diventerà un importante passo verso l’uso del 3D. Ci sono alcune specifiche da seguire, ma sembra essere un percorso praticabile per un uso diffuso del 3D.

Controllato dal firmware proprietario a livello di pixel secondari, il pannello visualizza le immagini in un nuovo modo per sfruttare le ottiche speciali. Il risultato finale è un’esperienza visiva naturale e un processo di visualizzazione che può essere adattato a qualsiasi tipo di pannello (LCD, LED, OLED, plasma, ecc.), su schermi di qualsiasi dimensione, per qualsiasi dispositivo (televisore, monitor PC, tablet, telefono, ecc. .).

Televisori Ultra-D di diverse dimensioni – sia grandi che piccoli – sono attualmente in varie fasi di sviluppo, insieme a tablet, telefoni e PC all-in-one.

admin-Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Tutto sui televisori 3D

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.