i problemi con la fibra

i problemi con la fibra

Dopo qualche disavventura la mia linea ADSL è stata passata a fibra, con passaggio tecnico obbligato perché Wind Infostrada sta sostituendo di propria iniziativa tutte le connessioni.

Da una parte è stata una bella notizia perché si tratta di un passaggio a tecnologia superiore in modo del tutto gratuito, dall’altra ci sono e restano alcuni problemi per cui, se avessi pagato il passaggio ed il canone superiore adesso sarei in guerra con il mio operatore telefonico.

Dei primi problemi avuti con il passaggio a fibra ho già raccontato in un precedente articolo, che vi invito a rileggere perché adesso racconterò le fasi successive.

Ero rimasto con la fibra installata, ma una velocità di download a circa 40 Mbps e Upload di 5 Mbps. Naturalmente per una fibra 100 non sono valori accettabili (in fase di passaggio i test indicavano una teorica velocità di download di 89 Mbps).

Visto che i tecnici non sono stati proprio irreprensibili nell’allacciarmi alla fibra ho contattato Infostrada, che concorde con me che i valori non fossero ottimali, mi ha aperto una segnalazione di guasto.

Pochi giorni dopo sono stato contattato dallo stesso tecnico che ha installato la fibra e mi dice che la ridotta velocità è dovuta al mio impianto di casa, ed al fatto che avessi più prese telefoniche. (il mio impianto è quasi nuovo, fatto nel 2016).

Il tecnico dicendo che lui garantisce per una sola presa telefonica in casa mi dice che per risolvere il problema mi avrebbe staccato l’impianto esistente e fatto una nuova presa telefonica direttamente all’entrata.

Sono stato un po’ titubante ad accettare il lavoro, ma in effetti avrei risolto due problemi:

  • mi è stato garantito che la velocità di connessione sarebbe arrivata al massimo
  • attraverso il ribaltamento delle prese (di cui parlo più avanti) avrei potuto attaccare il telefono alla solita presa di casa e non al router come pretende la fibra.

Fatto il lavoro però la velocità di download non è cambiata di una virgola, mentre la velocità di upload è salita a 15 Mbps.

Ricapitolando una fibra 100 Wind Infostrada, con centralina nuova a meno di 500 metri da casa, impianto telefonico nuovo ed a norma, con una sola presa telefonica come richiesto da Telecom, viaggia a 40 di download e 15 di upload, senza che sia spiegabile il motivo e senza che siano prospettate soluzioni.

Tanto per aggiunger problemi un paio di settimane dopo mi sveglio una mattina con il telefono muto, non ricevo e non posso fare chiamate, mentre la connessione dati continua a funzionare normalmente.

Contattato il 155 non riescono a spiegarsi la situazione, fanno un po’ di prove e dopo circa mezz’ora il telefono riprende a funzionare. Una configurazione errata mi informa il 155, ma non capisco che configurazione abbiano fatto di notte, visto che la sera prima tutto funzionava regolarmente.

Specifico che non ho particolare motivo di credere che con altri operatori telefonici la situazione sarebbe stata diversa. Infostrada ha un’ottima assistenza clienti e non credo che i problemi tecnici siano dovuto a Infostrada, quanto alle centraline che sappiamo sono di proprietà Telecom, così come i tecnici incaricati sono di Telecom, anche se sono in Wholesale.


DA ADSL A FIBRA

  • passare da una ADSL 20 MB (effettiva 14 MB di download) ad una fibra a 40 MB non ha differenze significative. La navigazione internet non cambia. Cambia qualcosina giocando a Fortnite con la PS4 online, il gioco è più stabile, ma giocavamo anche prima così come utilizzavamo alla stessa maniera gli streaming Infinity o Amazon prime. Quindi se l’ADSL funziona bene non esiste una necessità impellente di passare a fibra.
  • la fibra vuole che il telefono sia attaccato al router. Quindi, a meno di lavoro sull’impianto e passaggio di cavi , il telefono deve stare nella stessa stanza del router.
  • tutti gli operatori telefonici promettono che con il loro router moderno saranno migliorate le connessioni wifi di casa. Infostrada mi ha fornito di un router Zyxel Home & Life che promette prestazioni elevate, ma in realtà il wifi diffuso dal mio vecchio D-Link ADSL raggiungeva meglio tutti gli angoli della casa, con le sue antenne esterne direzionabili. Per avere le stesse prestazioni ho dovuto provare e riprovare varie angolazioni del router, anche con spostamento di pochi centimetri, fino a trovare la miglior posizione.

IL RIBALTAMENTO DELLE PRESE TELEFONICHE.

Si chiama ribaltamento delle prese telefoniche, ma in realtà si tratta di un ponte tra il vecchio impianto e il nuovo router fibra.

Ribaltamento delle prese telefoniche per impianto fibra

Come detto con la fibra il telefono deve passare dal router (in VOIP), quindi non sono utilizzabili le vecchie prese telefoniche di casa.

Il router è consigliato attaccarlo alla prima presa telefonica di casa, derivante dall’esterno.

Con il ribaltamento si interrompre il cavo telefonico che dalla prima presa va alle altre distribuite in casa e con un nuovo plug lo si connette alla presa del modem.

Personalmente, avendo fatto il tecnico una nuova presa a cui si è attaccato il router vicino ad una vecchia presa, isolando la vecchia rete telefonica domestica, mi è bastato passare un cavo telefonico dal router alla presa vicina per ottenere il ribaltamento e posizionare il mio telefono in altra stanza.

FissoaPoco

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Per telefonia+ADSL il canone mensile più basso

i problemi con la fibra ultima modifica: 2019-04-08T16:16:25+02:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.