Etichette trasparenti

Etichette trasparenti

Le etichette trasparenti aiutano ad acquistare prodotti in sicurezza.

Accendere i riflettori sull’etichettatura conviene, non soltanto ai consumatori, per orientarsi negli acquisti, ma anche a produttori e distributori, per essere preparati a dare alla clientela informazioni chiare, in ottemperanza di precisi obblighi legislativi.

I prodotti accompagnati da informazioni complete e corrette comunicano infatti un segno di attenzione nel processo di produzione e distribuzione dei prodotti e offrono una maggiore garanzia di sicurezza: sono insomma i prodotti preferiti da un numero crescente di consumatori consapevoli.

Questo il messaggio veicolato da Prodotti sicuri, progetto informativo finanziato e sviluppato dalla Direzione generale Mercato, consumatori e utenti del Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da Unioncamere.

Al centro di questa vera e propria “scuola guida per gli acquisti” c’è il sito web prodotti sicuri. Visitandolo si scopre tutto quello che c’è da sapere sulle informazioni obbligatorie e le attività di vigilanza relative all’etichettatura dei prodotti e al controllo sulla conformità, funzioni svolte dal MISE, che le esercita avvalendosi anche delle Camere di commercio e della Guardia di Finanza.

Etichette trasparenti per i consumatori

Sul sito è presente anche un utile glossario, con termini e definizioni utili per decifrare le etichette e le informazioni relative alla marcatura CE.

La campagna di sensibilizzazione relativa a Prodotti sicuri intende aiutare consumatori e imprese a trovare risposta a questo tipo di domande ed è articolata in una serie di attività di comunicazione rivolte sia ai consumatori – affinché diventino sempre più sensibili e preparati in tema di etichettatura dei prodotti – che alle imprese, per spingerle a immettere sul mercato prodotti con informazioni complete, corrette e a norma di legge, a tutela del mercato e dei consumatori.

L’iniziativa (finanziata con i fondi a vantaggio dei consumatori – art. 148 L. 388/2000) si colloca nell’ambito delle molteplici attività di vigilanza del mercato realizzate tramite il sistema camerale per assicurare una maggior tutela dei consumatori e un mercato trasparente e concorrenziale per le imprese.

Uno degli obiettivi dell’iniziativa è infatti far conoscere a consumatori, produttori e distributori l’attività di supporto, assistenza e informazione concretamente fornita dalle Camere di commercio.


Le premesse di questa iniziativa sono contenute nel Piano esecutivo sottoscritto il 7 marzo 2018 da MISE e Unioncamere per l’ attuazione della convezione – risalente al 28 novembre 2016 – per la realizzazione di “Iniziative in materia di controllo, vigilanza del mercato e tutela dei consumatori, con particolare riferimento alla sicurezza dei prodotti e alla tutela dei consumatori”, anche in adempimento degli obblighi europei in materia di iniziative a vantaggio dei consumatori alle quali destinare le risorse del Fondo derivante dalle sanzioni amministrative irrogate dall’Antitrust, così come previsto dall’art. 3 D.M. 28 ottobre 2016.

Le attività di comunicazione si concentrano sui prodotti dei settori merceologici tessile, calzature, elettrodomestici, dispositivi elettrici, energia e giocattoli e puntano ad orientare i consumatori all’acquisto di prodotti muniti di marcatura CE, avvertenze o etichette adeguate.

FOCUS Etichettatura: non tutti sanno che…

Molte informazioni che accompagnano i prodotti che acquistiamo sono obbligatorie per legge.

Sulle calzature, ad esempio, devono essere sempre indicati i materiali utilizzati per realizzare la tomaia, l’interno e la suola della scarpa, specificando se si tratta di cuoio, pelle, materiali tessili o altro.

Per i giocattoli la marcatura CE ne indica la conformità ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria. Per consentire l’individuazione del giocattolo deve essere riportato il numero di serie, il modello e il tipo, oltre a ragione sociale e indirizzo del fabbricante o importatore. Sono altresì obbligatorie avvertenze e 23 istruzioni per un corretto uso.

Importanti anche i simboli riportati su elettrodomestici e prodotti elettrici. Classi energetiche, consumi, rumorosità del lavaggio e capacità massima di carico nel caso della lavatrice, oppure il consumo per il ciclo di cottura del forno.


(comunicato stampa del Ministero dello Sviluppo Economico attraverso il Magazine Multimediale Plus! di gennaio 2020)

L’articolo Etichette trasparenti proviene da Clienti Esperti.

admin-Salvatore

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Il blog per i clienti esperti

Etichette trasparenti ultima modifica: 2020-02-10T18:58:01+01:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.