Totti: cosa ha detto nella conferenza stampa

Totti: cosa ha detto nella conferenza stampa

Ho appena finito di guardare la conferenza stampa di Francesco Totti su RAi2 in cui ha spiegato i motivi delle sue dimissioni da dirigente e quindi di fatto l’uscita dalla società.

Non sono un tifoso della Roma, ma sicuramente sono stato un tifoso di Totti, grandissimo calciatore, con potenzialità tecniche e visione del gioco che pochi altri possono vantare. E guardando lui si può capire interamente in significato di “bandiera“. Totti era la Roma, adesso la Roma non è più diversa dalla altre squadre.

Quello che emerge innanzi tutti dalla conferenza è che, ingrate barzellette a parte, Francesco è un ragazzo intelligente: ha idee precise e sa come esprimerle. E non cade nelle trappolette dei giornalisti.

Perché Francesco Totti ha lasciato la Roma

Francesco Totti

I motivi del suo abbandono da dirigente sono stati detti in modo crudo e semplice: alla Roma non gli facevano fare nulla. Totti non ha potuto più sopportare di non poter partecipare attivamente alla vita della Roma.

Non mi ha mai chiamato nessuno, in due anni mi hanno fatto partecipare a una decina di riunioni, non mi hanno mai chiesto nulla.

Totti alla fine ha ceduto alla precisa volontà della società che desiderava il suo allontanamento. Senza il coraggio di farlo apertamente ha spinto Totti all’estrema decisione. Francesco si è sentito un peso, un elemento troppo ingombrante, e con grande amore per i colori giallorossi ha deciso di farsi da parte.


Arrivederci Totti

Francesco ha detto che il suo non è un addio ma un arrivederci. Arrivederci a quando non ci sarà più questa società, non ci saranno più Pallotta e Baldini, e magari la nuova società avrà l’intenzione di richiamarlo per incaricarlo di un ruolo preciso nell’area tecnica.

Intanto continuerà a essere il primo tifoso giallorosso, ma Francesco Totti si sente libero di andare a lavorare con altre società in Italia.

Totti ha chiesto e non ottenuto di fare il Direttore Tecnico. Si sente preparato per dare le sue valutazioni sui calciatori, per parlare con loro, per dare suggerimenti tecnici alla squadra. Non è mai successo che la società l’abbia chiamato ad esprimersi sull’acquisto e la vendita dei calciatori.

Totti non ha voluto restare alla Roma a prendersi uno stipendio senza lavorare. E non ha potuto restare a guardare una Roma che prende decisioni sbagliate, allontanandosi sempre di più dal vertice del campionato e delle competizioni europee.


Perché Totti se ne è andato

Totti non lo ha mai detto chiaramente in conferenza stampa, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’incarico di allenatore a Fonseca. Non è stato interpellato per questa scelta, ma soprattutto non la condivide.

Francesco ha avuto contatti con Antonio Conte, ha lavorato per portarlo alla Roma, c’era un’intesa personale che poi però non si è concretizzata con un’intesa con la società.

Totti non ha, sembra di capire, grande fiducia nel nuovo tecnico Fonseca, ma soprattutto non ha fiducia nelle scelte della società, prese da pochi elementi troppo vicini a Pallotta, non in grado di consigliarlo per il bene della Roma.

Totti ha promesso che andrà allo stadio a vedere le partite, magari con De Rossi, magari in curva Sud. Sarà sempre il primo tifoso. Critico verso la società come solo i tifosi sanno essere.

L’articolo Totti: cosa ha detto nella conferenza stampa proviene da 3 Pareggi.

3Pareggi admin

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Calcio e Sport

Totti: cosa ha detto nella conferenza stampa ultima modifica: 2019-06-17T16:14:49+02:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.