Le offese viola a Gasperini

Le offese viola a Gasperini

Fiorentina – Atalanta di Coppa Italia oltre che per il risultato inaspettato che ha visto prevalere i viola per 2 a 1, con passaggio del turno che in qualche modo riqualifica la stagione della Fiorentina, ha occupato la successiva conferenza stampa ed i media con un altro argomento: le offese all’allenatore Gasperini da parte della tifoseria viola.

L’astio tra i tifosi della Fiorentina e Gasperini non nasce in quella sera di Coppa Italia, ma ha radici molto più profonde.

Intanto è un po’ la volpe che non arriva all’uva: Gasperini allenatore molto quotato, anche se cercato dalla società viola, ha sempre snobbato le richieste, non gradendo la piazza.

La goccia che però ha fatto traboccare il vaso della rabbia viola è la partita a Bergamo dello scorso campionato al termine della quale Gasperini ha dato del tuffatore e simulatore a Enrico Chiesa, ribadendo il concetto anche nei giorni successivi.

Non puoi pensare di criticare così Chiesa, pupillo dei tifosi viola, e poi presentarti al Franchi senza ricevere una vibrante protesta dagli spalti.

Però, concordo con Gasperini, che i tifosi viola sono stati pesanti nelle loro rimostranze, maleducati ed offensivi.

L'allenatore dell'Atalanta Gasperini

I cori contro Gasperini si sentivano anche dalla televisione e sinceramente seguendo la partita ho pensato che lo speaker dello stadio avrebbe fatto un annuncio per chiedere ai tifosi viola un po’ più di fairplay e di educazione. Si può fare cori contro gli avversari (ma anche questo è discutibile) ma non si possono offendere e usare ingiurie fuori contesto.

Mi aspettavo quindi che la nuova società viola, ed il presidente Commisso che personalmente una volta dichiarò di voler anche ammorbidire i comportamenti dei propri tifosi e portarli ad un comportamento più anglosassone (ovvero rispettoso degli avversari), prendesse le distanze dalle offese rivolte a Gasperini ed invitasse i propri tifosi alla moderazione.

La società invece è uscita con un comunicato che ha fatto piacere agli stessi tifosi, ma che mi appare discutibile. La società viola ha testualmente dichiarato che ognuno deve guardare in casa propria, che i tifosi bergamaschi hanno tenuto lo stesso comportamento a Bergamo ed addirittura hanno minacciato Barone e Commisso Junior.


Ok, ognuno deve guardare in casa propria, ai propri tifosi, e quindi proprio per questo la società viola avrebbe dovuto esacrare il comportamento dei propri tifosi e fare le scuse a Gasperini. Ed altrettanto ovviamente avrebbe dovuto fare la società bergamasca per gli episodi contestati ai suoi tifosi.

Invece si è scelto di difendere i tifosi a priori, anche quando il loro comportamento è contrario ai dettami della società.

Sarebbe auspicabile invece, anche per riportare i tifosi a riempire gli stati, tutte le società calcistiche si impegnassero per un tifo pulito e rispettoso, che incoraggi la propria squadra senza accanirsi contro gli avversari. Basta cori offensivi, basta comportamenti incivili. Iniziamo a curare il linguaggio e forse si potranno combattere anche gli episodi di violenza tra le tifoserie che portano anche a inqualificabili perdite di vite umane, come racconta anche la cronaca di questi giorni.

L’8 di febbraio ci sarà una nuova partita di campionato tra Fiorentina ed Atalanta e c’è da aspettarsi che i tifosi viola accoglieranno Gasperini in modo ancora più pesante. Sarebbe auspicabile invece che dagli spalti non si usassero più offese e ingiurie e se proprio i tifosi viola vogliono mandare un messaggio al Gasp utilizzassero sfottò e ironia, doti di cui la cultura fiorentina dovrebbe essere pienamente in possesso.

L’articolo Le offese viola a Gasperini proviene da 3 Pareggi.

3Pareggi admin

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Calcio e Sport

Le offese viola a Gasperini ultima modifica: 2020-01-25T07:01:02+01:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.