Italia – Portogallo bella partita con delusione finale

Italia – Portogallo bella partita con delusione finale

Ieri a Milano abbiamo finalmente visto una Nazionale di calcio che ha fatto riannamorare i tifosi dopo le angoscianti delusioni patite nell’era Ventura. Roberto Mancini ci ha messo qualche partita, non troppe, per farci vedere un gioco spumeggiante, allegro e contemporaneamente efficace.

Il segreto di questa metamorfosi sta sicuramente nel centrocampo ordinato e capace sia di trattenere palla che di lanciarla in verticale. Inoltre Insigne finalmente libero dal ruolo di terzino sinistro avanzato ma autonomo nell’andare a giocare in tutte le posizioni d’attacco si è dimostrato quel giocatore capace di impensierire tutte le difese che tutti i tifosi italiani conoscevano tranne uno (vedi Italia – Svezia giocata sempre a Milano).

italia portogallo

Il primo tempo di Italia – Portogallo è stato un assolo esaltante e spettacolare con il Portogallo solo spettatore ed il suo allenatore con le mani in testa che non si raccapezzava di quello che stava succedendo. Il secondo tempo la squadra italiana ha avuto meno possesso palla, in alcuni momenti il Portogallo ha comandato la partita e si è reso pericoloso, ma nel complesso ai punti ha vinto sicuramente l’Italia con un’ottima prestazione a cui è mancato però il risultato.

Dovevamo assolutamente vincere ed è finita in pareggio, zero a zero. Però questa volta i tifosi non sono delusi e non potevano proprio chiedere di più ai giocatori in campo ed al CT, salvo il difetto di essere un po’ spuntati.

La colpa non è certo di Immobile, che mi piace molto ed anche ieri ha giocato con determinazione, ma di un po’ di sfortuna e una difesa portoghese che ha retto bene alle invenzioni dei nostri velocissimi folletti.


L’unico giocatore in campo da cui ci si aspettava di più è stato Bonucci, da cui ci attendevamo ben altra prestazione, non tanto per qualche lancio lungo fuori misura, che finora lo hanno sempre contraddistinto positivamente, quanto per qualche errore di posizione in difesa ed incertezze a cui ha brillantemente sopperito un grande Chiellini, alla sua centesima partita con gli azzurri, sicuramente uno dei migliori in campo in una serata piena di migliori in campo.

Verratti non lo avevo mai visto giocare così bene in Nazionale, finalmente sicuro di se e dei propri mezzi. Ha lanciato in verticale, ha duettato con Insigne e Jorginho, ha anche contrastato a centrocampo strappando palloni dai piedi avversari.

italia portogallo

Insigne è stato una continua video-lezione da far vedere ai giovani calciatori: tocco di palla, idee, corsa, fraseggio con i compagni. Perfetto.

Barella sempre più calato nel ruolo di centrocampista completo, dinamico, che sa fare tutto e che giovanissimo com’è è già sicuro di diventare una stella. Per adesso prende per mano con personalità il centrocampo italiano e si fa trovare sempre pronto, offuscando un po’ la stella di Chiesa, questa volta un po’ sottotono, ma anche perché scarsamente servito. Quando la palla è stata lanciata sul laterale destro invece l’ha sempre gestita bene, offrendo un paio di spunti dei suoi.

 

italia portogallo

Insomma questa Nazionale mi è piaciuta, sono sicuro è piaciuta a tutti. Non parteciperemo alla Final Four della Nations League, ma sicuramente, continuando così, avremo grandi soddisfazioni dalle prossime selezioni per gli Europei.

3Pareggi admin

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Calcio e Sport

Italia – Portogallo bella partita con delusione finale ultima modifica: 2018-11-18T10:46:46+00:00 da Blogs Da Seguire

Parliamone, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.