TIM a Perugia a 1.000 Megabit al secondo grazie alla sperimentazione della fibra FTTH

TIM a Perugia a 1.000 Megabit al secondo grazie alla sperimentazione della fibra FTTH

Ormai dovrebbe essere chiaro, lo abbiamo spiegato in più occasioni, che c’è fibra e fibra .

Sostanzialmente esistono tanti collegamenti in fibra ottica diversi quanto più è vicina la fibra ottica al punto di connessione. La fibra ottica infatti può arrivare semplicemente alla cabina di derivazione (ed è il caso più frequente) e poi proseguire con doppino di rame fino all’abitazione o all’ufficio.  Oppure la fibra può continuare dalla centralina e arrivare al palazzo. Nel caso più roseo, dove si può parlare di connessione in fibra ottica al 100%, la fibra arriva fin dentro l’abitazione connessa: il FTTH.

la fibra FTTH

TIM sperimenta le connessioni FTTH a Perugia

(comunicato stampa di Telecom Italia)

Sono già circa circa 10.000 le abitazioni di Perugia raggiunte da TIM con il nuovo progetto di cablaggio della città in tecnologia FTTH, cioè con la fibra ottica che raggiunge direttamente gli edifici e che rende disponibili collegamenti fino a 1.000 Megabit al secondo. Il programma, partito nello scorso mese di maggio, interesserà progressivamente gran parte delle unità immobiliari della città per concludersi entro il 2017.

In diverse zone di Perugia il servizio di internet ultra-veloce a 1.000 Megabit di TIM è già a disposizione di cittadini e imprese, a testimonianza dello stato avanzato dell’infrastruttura. Si tratta, in questa fase, dei quartieri Fontivegge, Montegrillo, S. Sisto, Olmo, Ponte S. Giovanni, Centro, Pallotta, Ponte Felcino e Castel del Piano. Le attività proseguiranno nel 2017 per il completamento del piano di copertura della città.

TIM 1000 mega

I clienti TIM di Perugia che hanno già attiva un’offerta fibra su questo tipo di infrastruttura, o coloro che sceglieranno di attivarla, potranno sperimentare senza costi aggiuntivi l’ultra-internet fino a 1.000 Megabit in download e 200 Megabit in upload. Si tratta della più alta velocità di connessione su un collegamento in fibra mai raggiunta in città a livello residenziale, che è stata resa disponibile per prima da TIM alla propria clientela grazie ad una sperimentazione “live” che durerà fino al 31 maggio 2017. Perugia fa parte del piano nazionale di TIM per il cablaggio in tecnologia FTTH che prevede di raggiungere oltre 3,5 milioni di abitazioni entro il 2018.

la velocità della fibra FTTH 1000 megabit

TIM con il progetto “fibra 1.000 Mega” sta realizzando a Perugia una rete a banda ultralarga ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese, confermando così il proprio impegno per dotare il capoluogo umbro di una infrastruttura ultra-moderna e accelerare in questo modo i processi di digitalizzazione della città. Il nuovo programma di sviluppo della rete a banda ultralarga, grazie al quale la fibra raggiunge direttamente le abitazioni e gli uffici, fa seguito a quello già realizzato da TIM in tecnologia FTTCab e che già rende disponibili per i perugini collegamenti fino a 100 Megabit per oltre 57.000 unità immobiliari pari all’85% della popolazione. Questo consentirà di offrire una ancora più elevata qualità nella fruizione di contenuti video in HD e 4K e una migliore esperienza di navigazione a beneficio di un crescente numero di cittadini. L’investimento di TIM per la fibra ottica a Perugia è di oltre 10 milioni di euro. Chi aderirà all’iniziativa, riservata a 3.000 clienti, riceverà un modem di nuova generazione per consentire l’erogazione del servizio a 1.000 Mega.

Con la fibra FTTH  sono possibili anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Oltre a Perugia le nuove reti a banda ultralarga FTTCab sono disponibili nei comuni di Spoleto, Terni, Foligno, Gubbio, Bastia, Città di Castello, Narni, Gualdo Tadino, Umbertide, e nel corso del 2017 saranno coperti anche i comuni di Amelia, Assisi, Castiglione del Lago, Magione, Marsciano, Orvieto, Spello, Todi fino a coprire tutte le zone non previste dai bandi pubblici.

FissoaPoco

Leggi l’articolo completo sul blog originale

Per telefonia+ADSL il canone mensile più basso

Parliamone, lascia un commento